Pineto : Torre Del Cerrano (Pineto). Arte, Storia, Cultura, Prodotti Tipici, Dove dormire, Dove mangiare in Provincia di Teramo.

Informazioni storiche della Provincia di Teramo

La Terre di Cerrano si trova a pochi chilometri a sud dell’abitato e spicca nettamente all'orizzonte sorgendo su uno sperone lambito dal mare, coronata da un ciuffo di pini contorti dal vento marino.
La base del complesso è formata da un massiccio muraglione in laterizio di forma quadrata con le muraglie inclinate a piramide e coronate da merli, mentre la torretta terminale, anch'essa merlata e di più recente costruzione, ha la forma di parallelepipedo regolare.
Interessanti documenti permetterebbero di stabilire che il porto di Cerrano era già attivo ?l tempo dell'antica Roma; la Torre (o castello) di Cerrano, invece, è certamente preesistente al XIII secolo: infatti‚ nel 1294 Carlo II d'Angió ordina al «Castelli di Silvi e Montepagano» di contribuire, insieme ad Atri, alla ricostruzione della torre del porto di Cerrano in quanto i due «Castelli» ne traevano utilità.
Nel 1352 gli Angioini, con la regina Giovanna e iI re Lodovico, concedono un sussidio per il restauro del porto di Cerrano quale premio agli Atriani, che si erano distinti durante l’invasione ungherese.
Nel 1363, la regina Giovanna ordina al «Maestro Portulano» di non usare preferenze al porto dl S. Flaviano (Giulianova) in danno di quello dl Cerrano.
E, ancora, nel 1388, il re Ladislao di Boemia, con l'approvazione della regina Margherita, sua madre e tutrice, concede che gli introiti del porto di Cerrano non vadano nelle casse dell’erario bensì siano utilizzati dal comune di ?tri ??r restaurare il suddetto “porto”.
Nel 1447 la Repubblica di Venezia, in rotta con gli Angioini, invia una potente flotta, guidata da Andrea Loredano, con il compito di devastare tutti i porti dell’Adriatico fra cui quello di Cerrano.
Durante l'attacco viene distrutto ¡l porto e con esso la torre di difesa con due case e una serie di magazzini attorno.
Successivamente, nonostante un sussidio di 300 ducati annui elargito da Ferdinando I di Napoli, gli Atriani non riescono più a restaurare il suddetto porto in quanto, alla ?ne del '400, sotto la stima del patrimonio comunale non rimaneva altro che: «Item ha lo Costello de lo porto de Cerrano cum casomenta dentro et sbaglio (cortile) cum terrrino de fora de le mura cum prato ce tomuli uno appresso le case de l’ecclasia de Sancto Nicola da di lati et da pedi lo lito de la marina et da capo la strada de la salara et altri fini (Catasto 1499)».
Nel XVI secolo, il porto di Cerrano, rovinato totalmente e quindi inservibile per l'approdo dei navigli, costituiva più un peso che un vantaggio, per cui Bartolomeo di Cola Sorricchio, procuratore dell’Università, il 14 settembre 1531, dopo un ulteriore tentativo di ricostruzione, Io cede a discrete condizioni ad una società formata da tre persone.
E’ questa l'ultima volta in cui nei documenti si fa menzione del Porto di Cerrano.
Il comune di Atri, tuttavia, sentendo la necessità di risolvere la questîone del porto, decide di abbandonare il diroccato e rinterrato porto di Cerrano per costruîre un piccolo approdo presso la marina di Galvano.
A tale scopo iI 9 novembre 1518 si acquisto: «una mezza tomolata di terreno in contrada Calvano vicino al lido del mare per il prezzo di ducati sedici a ragione di carlini undici per ogni ducato».
Calvano, benché denominato porto, non assurge mai a tale dimensione, ma rimane sempre un semplice approdo di barconi, che percorrono i porti del litorale adriatico da Ancona al Gargano, spingendosi talvolta fino alla costa slava.
La darse?? è dotata di osteria, di locali idonei al riposo delle truppe e dei viandanti di passaggio, nonchè di un' ampia stalla per il ricovero degli animali.
In seguito, viene costruita una nuova Torre, insieme a tante altre lungo la costa Adriatica, per ordine del vice re duca d'Alcalà don Pietro Perefan de Ribeira contro le incursioni di turchi ? corsari, poco dopo un assalto del 1566.
La costruzione, che prende nome dal limitrofo torrente Cerrano, è già pronta ed allestita nel 1582.
Essa rappresenta uno dei p??hi superstiti tra i numerosi fortilizi della costa usati come posti di "vedatta e di difesa".
Analoghe costruzioni ben conservate sono visibili? Giulianova e Termoli, ove il tori?n? è ora adibito a ristorante.

Ricerca per Comune: Hotel, Agriturismi, Bed and Breakfast, Ristoranti, Pizzerie nela Provincia di Teramo

Agriturismi Alba Adriatica Tot: (1)   Agriturismi Atri Tot: (2)   Agriturismi Basciano Tot: (2)   Agriturismi Campli Tot: (3)   Agriturismi Castel Castagna Tot: (1)   Agriturismi Castellalto Tot: (1)   Agriturismi Castilenti Tot: (2)   Agriturismi Cermignano Tot: (1)   Agriturismi Civitella del Tronto Tot: (2)   Agriturismi Colonnella Tot: (1)   Agriturismi Corropoli  Tot: (1)   Agriturismi Martinsicuro  Tot: (1)   Agriturismi Pineto  Tot: (1)   Agriturismi Sant'Omero Tot: (1)   Agriturismi Teramo  Tot: (1)   Agriturismi Tortoreto  Tot: (1)   Bed and Breakfast Basciano Tot: (1)   Bed and Breakfast Controguerra Tot: (1)   Bed and Breakfast Fano Adriano  Tot: (1)   Bed and Breakfast Isola del Gran Sasso d'Italia Tot: (1)   Bed and Breakfast Notaresco  Tot: (1)   Bed and Breakfast Roseto degli Abruzzi Tot: (1)   Bed and Breakfast Teramo  Tot: (1)   Bed and Breakfast Tortoreto  Tot: (1)   Campeggi Giulianova Tot: (1)   Campeggi Martinsicuro  Tot: (1)   Campeggi Pineto  Tot: (1)   Casa Per Ferie Pineto  Tot: (1)   Country House Colonnella Tot: (1)   Gelateria Alba Adriatica Tot: (1)   Hotel Alba Adriatica Tot: (9)   Hotel Civitella del Tronto Tot: (1)   Hotel Giulianova Tot: (3)   Hotel Martinsicuro  Tot: (1)   Hotel Montorio al Vomano Tot: (1)   Hotel Pineto  Tot: (2)   Hotel Roseto degli Abruzzi Tot: (1)   Hotel Teramo  Tot: (1)   Hotel Tortoreto  Tot: (3)   Immobiliare Alba Adriatica Tot: (1)   Oleificio Martinsicuro  Tot: (1)   Pizzerie Teramo  Tot: (1)   Prodotti Tipici Civitella del Tronto Tot: (1)   Residence Alba Adriatica Tot: (1)   Residence Pietracamela Tot: (1)   Residence Roseto degli Abruzzi Tot: (1)   Residence Tortoreto  Tot: (1)   Ristoranti Alba Adriatica Tot: (4)   Ristoranti Ancarano Tot: (1)   Ristoranti Basciano Tot: (1)   Ristoranti Bellante  Tot: (1)   Ristoranti Campli Tot: (3)   Ristoranti Castellalto Tot: (1)   Ristoranti Castelli  Tot: (1)   Ristoranti Civitella del Tronto Tot: (3)   Ristoranti Controguerra Tot: (1)   Ristoranti Corropoli  Tot: (4)   Ristoranti Giulianova Tot: (1)   Ristoranti Isola del Gran Sasso d'Italia Tot: (2)   Ristoranti Martinsicuro  Tot: (4)   Ristoranti Mosciano Sant'Angelo Tot: (2)   Ristoranti Pineto  Tot: (4)   Ristoranti Roseto degli Abruzzi Tot: (4)   Ristoranti Sant'Egidio alla Vibrata Tot: (1)   Ristoranti Teramo  Tot: (4)   Ristoranti Tortoreto  Tot: (2)   Ristoranti Valle Castellana  Tot: (1)   Salute e Bellezza Corropoli  Tot: (1)   Salute e Bellezza Martinsicuro  Tot: (1)   Salute e Bellezza Torano Nuovo Tot: (1)   Stabilimenti Balneari Pineto  Tot: (1)   Stabilimenti Balneari Roseto degli Abruzzi Tot: (2)  

Lingua

Italian English French German Holland Russian

Ricerca

Da Visitare

Social

Cerca


Tags

[CategoriaTagsLaterale]